Socialisti Gaudenti: perché è stata chiusa la pagina?

L’algoritmo di Facebook ha fatto cilecca.

La cancellazione in massa di alcuni vecchi post ha provocato – dulcis in fundo – l’oscuramento della pagina.  Alla base della violazione degli standard vi sarebbe però uno sbaglio di interpretazione. L’algoritmo infatti non ha considerato l’ironica e il sarcasmo che animano quella che a tutti gli effetti è una pagina di satira, facendo così inciampare il social in una clamorosa, rocambolesca e pacchiana censura. Di fatto, lo schema che ha portato alla chiusura di ‘Socialisti Gaudenti’ è lo stesso che ha colpito Casa Pound e Forza Nuova. Ma con un’abissale differenza di sostanza (oltre che di intenti).

Socialisti Gaudenti, dal canto suo, la prende sul politico e riassume la sua posizione così così:

 

Non resta che rimanere in attesa di scoprire se Facebook riuscirà a modificare l’algoritmo, indipendentemente da quale sia la posizione politica per la quale fate il tifo, che possa consentire al Social di effettuare un distinguo tra Satira e Politica, con particolare attenzione per l’incitazione all’odio per poi, se non fosse chiedere troppo, riconoscere anche della differenza che intercorre tra nudo e pornografia e tra sesso e mercificazione. Ne va dell’educazione di tante, tante persone. Ma può darsi che possa esserci da aspettare..

 

Comments are closed.